5 ragioni per comprare un quad al proprio bimbo

5 ragioni per comprare un quad al proprio bimbo
3.8 5 voti

mini quad giocattolo

Ho sempre pensato di regalare un mini quad per mio figlio. Sarà per la passione delle moto, per Valentino Rossi o per le corse della Ferrari, vedere il mio bambino passare dal triciclo al quad, diciamo la verità, mi entusiasma. Da genitore voglio comunque un prodotto sicuro, dove mio figlio possa divertirsi senza rischiare di ribaltarsi e farsi male. Al di là delle mie passioni, ritengo il mini quad x bimbi un bel giocattolo. Ragion per cui vorrei elencare le mie considerazioni personali che mi hanno spinto ad acquistarlo.

 

1) Lo tiene lontano dalla TV. Non mi piace vedere mio figlio seduto sul divano immortalato per tutto il giorno dai cartoni animati della Disney. Ogni tanto si, soprattutto in inverno e nei giorni piovosi, ma quando il tempo lo permette, preferisco che stia in giardino e al parco giochi con gli altri bambini. Il quad è un bellissimo gioco da esterno; i colori, gli adesivi e i suoni lo fanno divertire molto. Si sfoga e si stanca, tanto da addormentarsi dopo un paio d’ore.



 

2) Impara a controllare un mezzo. Sarà pure un semplice quad elettrico, ma per la sua età rappresenta già un veicolo al pari di quello di un adulto. Con il quad impara a girare, a capire quando è il momento di accelerare o frenare davanti ad un ostacolo. Percepisce il pericolo e cerca di trovare una soluzione da solo anche quando finisce in un angolo e non sa come uscirne. Non avendo confidenza col mezzo sbaglia, ma sbagliando impara. Potrebbe imparare anche con una macchinina a pedali o semplicemente con un triciclo, ma il quad elettrico va da solo e la difficoltà sta proprio in quello, saperlo domare.

 

3) Piace al papà. Lo avrete già capito, se il gioco piace anche al genitore, è ancora più bello. Vederlo “sfrecciare” (a 2 km/ora 🙂 ) mi fa sorridere e mi dà la carica per giocare insieme a lui nonostante la stanchezza a fine giornata si faccia sentire. Carico la batteria, lo tengo pulito, controllo che tutto sia in ordine prima di ogni utilizzo. Lui lo chiama “uad” perchè la “Q” ancora fa fatica e pronunciarla e quando mi dice “Papà, gioiamo a brum brum“, preparo il suo caschetto e lo metto alla guida soddisfatto.

 

4) Gioca col cuginetto. Il mini quad non è solo un gioco da fare in solitudine. Con Max, il suo piccolo cugino e amico, ci fa tantissimi giri. La sella è abbastanza capiente tanto da poter far sedere due bimbi. Ovviamente entrambi vorrebbero guidare il quad e alcune volte cominciano a bisticciare. Un pò per uno li fa felici entrambi tanto che il cuginetto vorrebbe ogni giorno tornare qui a casa a giocare.

 

5) E’ un fantastico regalo. Ha un’estetica bellissima e non si discosta molto per la forma dal quad a motore dei grandi. Quando mio figlio ha aperto il pacco è rimasto incantato. E’ gigantesco rispetto alla sua altezza. E’ uno dei regali più belli che abbia mai ricevuto. Di sicuro il prezzo non è accessibile a tutti, ma per il nipotino si fa anche questo. Ce ne sono anche alcuni a poco prezzo che soddisfano a pieno tutte le esigenze essenziali. Lo consiglio per fare un’ottima figura in vista del Natale o del compleanno.

 

 

Ti potrebbero interessare...